Ultima modifica: 2 settembre 2017
Liceo Scientifico Statale Galeazzo Alessi > Eccellenze > Olimpiadi della fisica > Quando l’eccellenza diventa internazionale

Quando l’eccellenza diventa internazionale

Lo svolgimento della Gara Ipho17

Consegna medaglia di bronzo

Alessandro Seccarelli, punta di eccellenza del nostro istituto per le competenze e i risultati ottenuti nello studio della fisica, dopo aver conquistato una medaglia d’oro nella fase nazionale delle Olimpiadi della Fisica, ha rappresentato l’Italia alle Olimpiadi Internazionali della Fisica (IPhO) presso Yogakarta in Indonesia dal 16 al 24 luglio 2017, facendo parte della squadra di 5 studenti selezionata tra i migliori 10 nazionali.

Alla competizione hanno partecipato i migliori 395 studenti da 86 paesi del mondo dopo una serrata selezione che ha visto solo in Italia la partecipazione di 50.000 studenti. Le prove svolte dalle eccellenze di tutto il mondo hanno impegnato i ragazzi su 2 problemi sperimentali e 3 teorici per una durata totale di 10 ore.

Medaglie di bronzo

Con orgoglio e commozione il Liceo si complimenta con Alessandro per lo straordinario risultato riportato: MEDAGLIA DI BRONZO, traguardo storico per il Liceo Alessi e per la regione Umbria.

Alessandro, oltre a possedere indubbie doti intellettive e culturali, è una grande risorsa per il nostro liceo: punto di riferimento per studenti e docenti con cui si confronta sempre costruttivamente e nel rispetto dei ruoli, disponibile verso la trasmissione della conoscenza e di forte aiuto nella motivazione all’impegno e allo studio, aperto al confronto nazionale e internazionale e consapevole dell’importanza della ricaduta formativa nel contesto in cui opera. La competizione per Alessandro è innanzitutto verso sé stesso a cui chiede il massimo, raggiungendo sempre gli obiettivi che si pone.

La squadra italiana

Si ringrazia tutta la comunità scolastica del Liceo per aver sostenuto Alessandro e contribuito allo sviluppo delle sue eccezionali competenze e il suo amico ed ex studente del liceo Samuele Giuli che lo ha avviato alla difficile strada dell’eccellenza nella Fisica.

I docenti di Fisica della scuola raccolgono questo risultato con soddisfazione, emozione ed orgoglio ed augurano ad Alessandro un luminoso futuro in questo difficile e splendido settore della ricerca scientifica.

 

Stefania Carletti